Cronaca, , , ,


24 febbraio 2022 13:10 — 0 Commenti

Al via la piattaforma per i crediti di sostenibilità. Strumento importante per dare valore ai boschi dell’Appennino

Nasce una piattaforma di compravendita Crediti di Sostenibilità (www.creditisostenibilita.it). È stata promossa dal Parco Nazionale dell’Appennino tosco emiliano, in qualità di soggetto coordinatore della omonima Riserva di Biosfera MAB UNESCO, riguardante il territorio di 80 Comuni nelle provincia di La Spezia, Lucca, Massa Carrara, Modena, Parma e Reggio Emilia ed è parte del progetto E.C.O.FOREST (Economizzare il Carbonio Organico delle Foreste).
“Con questa piattaforma – spiega Giuseppe Vignali, direttore del c – sarà possibile remunerare economicamente i servizi ecosistemici, come lo stoccaggio di carbonio atmosferico, generati dalla gestione sostenibile delle foreste. Attraverso di essa è possibile vendere crediti di sostenibilità ad imprese ed organizzazioni impegnate in percorsi di responsabilità sociale”.
Gli obiettivi e funzionamento della piattaforma saranno presentati dettagliatamente nel webinar previsto giovedì 3 marzo 2022 ore 11.30 (per partecipare è necessario iscriversi anticipatamente).
“Gli obiettivi che perseguiamo sono diversi – aggiunge il direttore – il primo remunerare in modo adeguato i proprietari di boschi del nostro Appennino per i benefici che questi danno a tutta la comunità, stiamo parlando di acqua e aria pulite, di suolo fertile, di biodiversità per tutti. Quindi di implementare gli stock di Carbonio nei serbatoi forestali anche attraverso il miglioramento della capacità di assorbimento dell’anidride carbonica dall’atmosfera. Infine, offrire alle imprese (non solo del territorio della Riserva) uno strumento trasparente e affidabile per compensare gli impatti ambientali prodotti dai loro cicli produttivi e dalle loro organizzazioni che non siano attualmente eliminabili o riducibili in altro modo. Abbiamo messo insieme un incredibile gruppo di proprietari (privati, usi civici, amministrazioni pubbliche), sono loro l’anima dalla piattaforma e li ringrazio profondamente per la fiducia che ci hanno concesso”.
Entrando nel dettaglio, il Parco nazionale, promuove la gestione forestale sostenibile e sostiene i proprietari forestali nell’adottare buone pratiche, migliorative rispetto alla gestione ordinaria, che determinano un incremento nella capacità delle foreste di assorbire anidride carbonica dall’atmosfera e generare servizi ecosistemici (cibo, acqua, legname e fibra, svago, benessere spirituale, …). Questa gestione sarà certificata secondo gli standard di certificazione internazionali PEFC e FSC che assicurano che le foreste siano gestite nel rispetto di rigorosi standard ambientali, sociali ed economici. I proprietari e i gestori forestali che attueranno questo percorso genereranno crediti di sostenibilità (corrispondenti ad una tonnellata di CO2 equivalente evitata o assorbita) che il Parco nazionale Appennino tosco-emiliano, sulla base di un protocollo di intesa, rende univoci e mette sul mercato – da novembre 2022 – tramite la piattafoma. I «Crediti di Sostenibilità» vengono venduti ad aziende ed organizzazioni che li acquistano in modo volontario, nell’ambito della propria responsabilità sociale di impresa. Acquistando crediti di sostenibilità un’impresa/organizzazione può dare coerenza alla propria strategia di sostenibilità, sostenere il processo di adattamento delle foreste d’Appennino tosco-emiliano ai cambiamenti climatici, favorire il contrasto alla crisi climatica e neutralizzare le emissioni di CO2 connesse al proprio ciclo produttivo/organizzativo che ancora non è possibile eliminare o ridurre.
Gli introiti generati dalla vendita dei «Crediti di Sostenibilità» vengono in parte erogati ai proprietari forestali i cui comportamenti virtuosi li hanno generati e, in parte, reinvestiti dal Parco nazionale a favore di nuovi progetti di gestione sostenibile delle foreste, grazie ai quali saranno determinati nuovi «Crediti di Sostenibilità», generando così un ciclo virtuoso.

SCHEDA / COME ACQUISTARE I CREDITI DI SOSTENIBILITA’
I Crediti di sostenibilità del Parco nazionale e della Riserva di Biosfera “Appennino tosco-emiliano” saranno disponibili per la vendita a partire da novembre 2022. Poiché il loro numero è limitato (soprattutto per questo primo anno di progetto) e l’interesse appare già oggi assai ampio, le organizzazioni interessate devono prenotarsi per l’acquisto dei crediti entro il 31 ottobre 2022 dichiarando il quantitativo desiderato (1 credito di sostenibilità corrisponde ad 1 tonnellata di CO2 equivalente evitata o assorbita – richiesta minima 30 crediti) e l’importo offerto (prezzo minimo 1 credito di sostenibilità = 33 € + IVA 22%).
La prenotazione viene formalizzata attraverso la compilazione di un apposito modulo che, sottoscritto dal legale rappresentante dell’organizzazione richiedente, dovrà essere inviato tramite PEC all’indirizzo parcoappennino@legalmail.it . L’invio di tale prenotazione non è vincolante per l’organizzazione richiedente, che potrà successivamente decidere di ritirare l’interesse e non firmare il contratto di acquisto dei crediti di sostenibilità.
Nel mese di novembre 2022, il Parco nazionale stilerà una graduatoria delle prenotazioni correttamente pervenute, sulla base dell’ordine temporale di arrivo. Seguendo tale graduatoria sarà formalizzata, mediante la stipula di appositi contratti con le singole organizzazioni richiedenti, l’assegnazione definitiva dei Crediti di Sostenibilità, sino ad esaurimento di quelli disponibili per il 2022.

L’APPUNTAMENTO
Per maggiori informazioni sul progetto nel suo complesso e su come generare o acquistare Crediti di Sostenibilità segui il webinar
Giovedì 3 marzo 2022 ore 11.30
È necessario iscriversi attraverso il link
https://register.gotowebinar.com/register/3412535968398163215

PRINCIPI ALLA BASE DELLA PIATTAFORMA
I principi alla base della piattaforma di compravendita Crediti di Sostenibilità sono:
• SCIENTIFICITÀ: Allo sviluppo del progetto collaborano con il Parco nazionale CREA e Università
• CREDIBILITÀ: I Servizi Ecosistemici generati dalle foreste e sulla abse dei qauli sono determinati i Crediti di sostenibilità. sono validati da un ente terzo di certificazione
• GARANZIA: Organismo garante della piattaforma è il Parco Nazionale dell’Appennino tosco-emiliano
• TRASPARENZA: I Crediti di Sostenibilità sono univoci e contabilizzati in un registro costantemente aggiornato
• TRACCIABILITÀ: Le aree forestali produttrici dei crediti saranno identificate e georeferenziate
• DIMENSIONE INTERNAZIONALE: Il progetto è coerente ai principi internazionali di generazione dei Crediti di Sostenibilità e promosso nell’ambito degli obiettivi del riconoscimento MAB UNESCO

Commenti

Commenti

A proposito dell'autore

Gabriele Arlotti ha scritto 2794 articoli per Studio Arlotti

Lascia un commento