Cronaca, ,


29 novembre 2021 18:42 — 0 Commenti

Casina, “Le voci del Castello”: narrazione itinerante nel borgo di Sarzano il 5 dicembre

 

 

L’attrice Laura Pazzaglia, con il coordinamento artistico di Maria A. Listur, sarà la protagonista di “Le voci del Castello”, una narrazione pellegrina che attraversa la storia dell’antico borgo di Sarzano lungo i secoli. L’appuntamento è per il 5 dicembre, alle ore 11: partendo dall’ex chiesa di San Bartolomeo, salendo su attraverso i locali del borgo, per arrivare al mastio e in cima alla torre, l’attrice evocherà storie di donne e uomini che hanno abitato Sarzano dall’alto medioevo alla seconda guerra mondiale, fino a oggi.

Organizzato con il contributo della Regione Emilia-Romagna, l’evento è una produzione originale MA-LÀpro per il Comune di Casina nell’ambito del progetto Campi visivi e rientra in un programma di formazione che le due artiste stanno realizzando con il gruppo storico “Il Melograno”, l’associazione che organizza visite guidate e laboratori didattici al castello di Sarzano.
Ai partecipanti è richiesto di indossare scarpa tipo da montagna. La partecipazione è gratuita limitatamente ai posti disponibili, con accesso su prenotazione all’indirizzo cultura@comune.casina.re.it e sarà necessario esibire il green pass.

BIO | Laura Pazzaglia. Attrice, autrice, progettista culturale
Nata a Milano il 17 marzo 1970. Nel 1994 si è laureata in recitazione e drammaturgia all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica S. D’Amico di Roma, con Specializzazione Scuola Europea dell’Attore di San Miniato. Dal 1994 è ricercatrice creativa e corporea con Maria A. Listur, Roma/Parigi. Alterna teatro classico, narrazione e ricerca. Nel 2017 ha fondato con Maria A. Listur il gruppo d’arte MA-LÀpro che produce progetti culturali multidisciplinari in spazi istituzionali, pubblici, privati, virtuali e non: performance, narrazioni, teatro, video art, conferenze, eventi multidisciplinari.

BIO | Maria A. Listur. Attrice, regista, performer multidisciplinare, operatrice culturale
Nata in Argentina nel 1964. Nei primi anni ‘70, inizia studio e lavoro di danza, teatro, pittura, scrittura. Negli anni ‘80 frequenta la Facultad de Artes della Univ. Nacional de Cuyo. A metà anni ’80 si trasferisce a Buenos Aires; durante questo periodo si dedica alla ricerca sulla relazione tra semiotica teatrale e corpo dell’attore. In seguito si trasferisce in Europa. In Italia e Germania, è componente del gruppo di teatro Protei. Tra 2002 e 2012, a Roma, fonda e coordina il gruppo relazion@rte, integrato da artisti, filosofi, musicisti, danzatori e scrittori. Nel 2015 si trasferisce a Parigi, dove abita e lavora. Nel 2017 fonda insieme a Laura Pazzaglia Ma-Làpro, gruppo di produzione culturale multidisciplinare.

Commenti

Commenti

A proposito dell'autore

Gabriele Arlotti ha scritto 2870 articoli per Studio Arlotti

Lascia un commento