Studio Arlotti, ,


31 gennaio 2021 17:37 — 0 Commenti

Appennino. 4 bambini. 80 minuti per andare a scuola. Sp 91. 24 mesi dopo, daccapo

Solo ieri su Redacon scrivevamo del fatto che vivere in Appennino è un privilegio. Un privilegio che, a volte, cozza contro le insidie del territorio o le precarie manutenzioni. 24 mesi dopo, siamo in comune di Ventasso e, sulla stessa strada accade il medesimo disagio. A Vaglie di Ligonchio sulla sp 91 esattamente a febbraio di due anni fa raccontavamo di questa frana. All’epoca la notizia rilanciata da Redacon ebbe vasta eco e si intervenne celermente.

Questa nuova frana è parimenti insidiosa, perché ancora una volta avviene sul collegamento diretto Vaglie – Ligonchio, che, interrotto, impone di nuovo ai piccoli studenti sullo scuolabus, quattro in tutto, anziché i consueti 5 minuti di pulmino ben 40 minuti a tratta. 

Ci contatta, stamane, Emanuele Ceccardi, che a Vaglie ha il noto bar ristorante “Locanda dell’Alpino”. Una nuova frana sulla strada dove, da poco, stavano finendo i lavori per arginare lo smottamento dello scorso anno.

E da stamane, domenica 31 gennaio, la strada per Ligonchio è di nuovo chiusa, poco prima dello smottamento precedente.

“Siamo provati da questa situazione – ci spiega Emanuele Ceccardi -. Oltre ai bimbi i disagi maggiori, nel tragitto molto più lungo per raggiungere Ligonchio, li abbiamo anche per la nostra attività dato che ora che potevamo riaprire ci troviamo senza il passaggio verso Ligonchio. E’ desolante”.

Sono 8 gli smottamenti accaduti su questa arteria stradale ed è ormai del tutto evidente l’incapacità – per problemi di risorse umane e finanziarie – della Provincia di mantenere le proprie strade a livelli di sicurezza e transabilità adeguati.

 

Commenti

Commenti

A proposito dell'autore

Gabriele Arlotti ha scritto 2677 articoli per Studio Arlotti

Lascia un commento