Lavoro, , , , ,


19 gennaio 2021 13:29 — 0 Commenti

La Cisl: “Rogo di dimensioni inquietanti che ha interessato mezzi fermi. Chiarezza subito”

Gaetano Capozza

“E’ un rogo di dimensioni inquietanti per una società che ogni anno movimenta oltre 60 milioni di passeggeri. Come è potuta succedere una cosa di dimensioni del genere quando i mezzi erano fermi?” è quanto si chiede la Cisl Emilia Centrale per voce di Rosamaria Papaleo, segretaria Cisl Emilia Centrale con delega ai trasporti dopo il rogo domato solo nella notte di domenica e che ha visto distrutti 15 bus.
“Non è il primo incendio che coinvolge i mezzi Seta e dobbiamo sapere in tempi brevi se è un rogo accidentale, legato ad esempio a vetustà dei mezzi, nel qual caso occorrono provvedimenti urgenti. Auspichiamo non ci sia dell’altro. In ogni caso è un fatto che aggrava la situazione di trasporto pubblico già messo a dura prova dalla pandemia che richiede più mezzi per trasportare meno persone”.
“Ci conforta prima di tutto che non ci sia personale coinvolto – spiega Gaetano Capozza segretario territoriale Fit Cisl Reggio Emilia, il sindacato dei trasporti, in queste ore intento a raccogliere informazioni -. E’ opportuno che un deposito come questo abbia una sorveglianza di personale soprattutto nei festivi e nei giorni notturni. Questo evento è un danno per tutta la comunità. Pensiamo ai servizi, alle scuole ai trasporti della gente comune. Un grazie principale ai vigili del fuoco che, mettendo a repentaglio la loro vita, sono intervenuti tempestivamente evitando il peggio”.

Commenti

Commenti

A proposito dell'autore

Gabriele Arlotti ha scritto 2635 articoli per Studio Arlotti

Lascia un commento