Cronaca,


11 ottobre 2019 8:16 — 0 Commenti

Il marrone non è maturo: la Festa di Faieto rinviata al 27 ottobre

Rinviata a domenica 27 ottobre la Festa del Marrone del Faieto che quest’anno giunge alla 20 edizione (inizialmente prevista 13 ottobre).

E’ la tradizionale festa organizzata dalla Proloco di Cortogno che, nel piccolo borgo, richiama centinaia di persone.

“Purtroppo i marroni non sono maturi (e nemmeno le castagne)”, spiega Silvano Domenichini, tra gli organizzatori. Causa, forse, il troppo il caldo di marzo e aprile e poi la neve tardiva di maggio.

Rimane immutato il programma con bancarelle, musica e folklore, stand gastronomici, caldarroste, vin brulè, prodotti tipici dell’Appennino Reggiano, Parmigiano Reggiano di Montagna, e pranzo rustico.

Nella giornata di domenica 27 ottobre alle ore 8,30 è prevista una escursione tra castagneti secolari e borghi medievali guidata da Dario Vandoli e Francesco Ferretti (Gae), un giro di 11 km (500 metri di dislivello) con partenza da Cortogno alle 8.30 (iscrizione obbligatoria al 3381085049). Alle ore 11 l’apertura stand con vendita dei prodotti tipici. Alle ore 12: pranzo rustico sotto il tendone dell’area feste coperta del centro sportivo 
(antipasto, polenta panna spezzatino e salsiccia, torte…) con prenotazione obbligatoria al 388 4852826. La giornata sarà allietata dall’esibizione del Concerto di “Fisarmoniche in allegria” di Carpineti.  

Durante il pomeriggio esposizione e laboratorio di pittura per bambini e ragazzi curato dai bambini dell’ atelier di Maria Pellini.
Sarà inoltre possibile provare il tiro con l’arco nell’accampamento medievale della Compagnia di Artemid. Alle ore 19 è prevista la chiusura degli stand.

Commenti

Commenti

A proposito dell'autore

Gabriele Arlotti ha scritto 2510 articoli per Studio Arlotti

Lascia un commento