Lavoro, , ,


12 luglio 2018 15:48 — 0 Commenti

Adiconsum su truffa Unicredit di Castelnovo: “Richiedere subito la documentazione”

Con l’assemblea pubblica tenutasi ieri sera presso il centro sociale di Castelnovo ne’ Monti, le associazioni consumatori hanno ribadito la loro vicinanza ad un territorio che, non essendosi ancora ripreso dalla “truffa Ina Assitalia”, si trova ora a dover fronteggiare un nuovo caso di risparmio tradito: negli scorsi giorni sono infatti stati riscontrati degli ammanchi sui conti correnti in essere presso la locale filiale Unicredit, attribuiti al momento all’operato di una ex dipendente per un “buco” (ancora da accertare compiutamente) di almeno 2 milioni di euro. «Il dato positivo emerso dalla sala gremita è che, nonostante l’ovvia e sconsolata sfiducia nel sistema bancario che si respira in paese, resta viva nei castelnovesi la voglia di reagire collettivamente anche a questa nuova, brutta situazione» – commentano Adele Chiara Cangini e Massimo Rancati, presidente e responsabile locale Adiconsum Emilia Centrale – «Come Associazione ci saremo anche questa volta, sia per l’esame della documentazione, che invitiamo a richiedere fin da subito per consentire l’analisi compiuta delle singole posizioni, che per fornire la tutela del caso, una volta accertate le concrete entità e modalità della vicenda».

Massimo Rancati

“Per avvalersi dell’assistenza di Adiconsum – spiega Luca Ferri, responsabile sede Cisl Emilia Centrale per la zona di Castelnovo Monti – è possibile contattare telefonicamente il n. 0522/812502 (Sede Cisl di Castelnovo) oppure il n. 0522/357485 (sede di Reggio Emilia)”.

Commenti

Commenti

A proposito dell'autore

Gabriele Arlotti ha scritto 2381 articoli per Studio Arlotti

Lascia un commento