Lavoro, , , ,


21 maggio 2018 11:43 — 0 Commenti

730 precompilato: pochi reggiani lo scelgono… Troppe le complicazioni riscontrate

“La dichiarazione dei redditi precompilata doveva semplificare la vita dei cittadini. Sinora, però, ciò non è avvenuto e pochissimi reggiani lo hanno utilizzato”. Questo è quanto viene denunciato da Franco Saracino, responsabile del servizio Caf del sindacato di CIsl Emilia Centrale per la provincia di Reggio e Modena.

“Abbiamo riscontrato che i contribuenti hanno trovato difficoltà nell’utilizzo delle nuove modalità di compilazione”. Un fatto comune in tutt’Italia dove, secondo quanto riporta Lapet, Associazione Nazionale Tributitaristi, solo il 10% della popolazione ha scelto di usare questo strumento per dichiarare il proprio reddito.

Tante le problematiche riscontrate dal Caf Cisl. “Il nuovo modello dell’Agenzia delle Entrate – continua Saracino  –  non viene inviato a casa, ma va scaricato on-line tramite l’utilizzo di un codice Pin che in pochi hanno”.

Il modello precompilato doveva evitare i costi del servizio allo sportello e del commercialista a pensionati e dipendenti riducendo gli errori, ma i risutati sperati non sono stati ottenuti. “Per completare la dichiarazione  – coclude Saracino – occorre una preparazione molto qualificata in materia fiscale e informatica, che non tutti i cittadini possiedono, e alla quale come Caf Cisl Emilia Centrale, tra Modena e Reggio Emilia, dedichiamo annualmente quasi 500 ore di formazione per gli addetti alle dichiarazioni. Ecco perchè il flusso di persone che si è recata ai nostri sportelli è rimasta invariata, mentre in alcune sedi è anche aumentata”.  Trattandosi di una grossa novità, hanno rilevato esperti tributaristi, si sarebbe potuto testare il nuovo sistema su una piccola parte della popolazione e successivamente applicarlo a livello nazionale, dopo aver corretto gli errori riscontrati.

“Per tutti coloro che stanno riscontrando difficoltà con i modello 730 precompilato – conclude Saracino – il consiglio rimane quello di recarsi direttamente agli sportelli Caf Cisl Emilia Centrale per chiedere informazioni”.

Commenti

Commenti

A proposito dell'autore

Gabriele Arlotti ha scritto 2376 articoli per Studio Arlotti

Lascia un commento