Cronaca, , ,


3 agosto 2017 12:28 — 0 Commenti

Al via la Fiera del Parmigiano Reggiano, a Casina venerdì sera la sfida tra Nazionali 

Casina, 3 agosto 2017 – Con una speciale sfida tra nazionali prende il via domani, venerdì a Casina (e fino a lunedì 7 agosto), la 51° Fiera del Parmigiano Reggiano.

E lo fa con la sfida tra la Nazionale italiana del Parmigiano Reggiano che, in un triangolare di beneficenza, sfiderà la Highlanders Grade (una nazionale di ex malati ematoncologici) e la Nazionale italiana amministratori locali, alle ore 20 presso il campo sportivo comunale a ingresso libero.

“Sosteniamo il progetto de ‘La Forma del Cuore 2017’ – spiega Franco Guidetti, consigliere del Comune di Casina con delega all’Agricolturarivolto a sostenere le missioni in Centrafrica a Bozum e una famiglia che sta vivendo una situazione di grande disagio, E’ per noi una opportunità di creare interesse attorno al tema del Parmigiano Reggiano in maniera diversa e spettacolare”.

All’ingresso del campo da calcio sarà inoltre presente una delegazione di Admo per sensibilizzare sul tema delle donazioni di midollo.

 

 

 

IL PROGRAMMA DELLA FIERA

Venerdì 4  alle ore 18 un aperitivo con musica al circolo Casa Cantoniera di via Roma. Dalle ore 19  ci sarà il tradizionale mercatino con l’apertura dello stand Il re della montagna, dove sarà possibile, fino alla fine della fiera, degustare e acquistare prodotti contraddistinti dal marchio ‘Parmigiano Reggiano – Latte di Montagna’ con stagionatura 24 e 30 mesi con latterie di Reggio Emilia, Parma, Modena e Bologna.

Alle 20 presso il campo sportivo comunale,  il triangolare tra la Nazionale del Parmigiano Reggiano, Highlanders Grade e la Nazionale italiana amministratori locali.

Per tutti i giorni della Fiera, nella Pineta di Casina, il gruppo storico di Fritzlar Verghessene Welten (Mondi dimenticati) allestirà un campo medioevale con attrazioni per bambini.

Sabato 5 avverrà sabato 5 agosto alle ore 10, in Piazza IV Novembre, alla presenza  della delegazione della città Fritzlar, delle autorità civili, militari e religiose. Il corteo inaugurale raggiungerà il parco pineta di Casina dove avrà luogo la cerimonia di premiazione dei 38 casari che negli ultimi 50 anni hanno lavorato duramente e con grande maestria nelle latterie di Casina.

Presso la Scuola secondaria E. Fermi saranno poi inaugurate la mostra di bonsai e suizeki organizzata da Giorgio Domenichini  e Rabitti  Renzo in collaborazione con Club Bonsai Helen Gruppo Bonsai di Reggio e la mostra di pittura organizzata da Maria Alberta Ferrari, Lia Ghirelli e Angiolina Farri. Nel pomeriggio, con il triathlon del boscaiolo, dalle ore 16.00 in zona Consorzio Agrario, e alla sera, che sarà dedicata interamente alla musica. In zona Peep previsto un dj set di Replay con rock inglese, dagli anni Sessanta ad oggi; mentre in piazza del Municipio, dalle ore 21, ci sarà il concerto di The Claddagh, traditional Irish music, assieme al ballo dei gobbi di Gazzano.

Domenica 6 agosto sono previsti il tradizionale mercatino degli ambulanti, dell’agroalimentare e del Parmigiano Reggiano; una dimostrazione storica cottura della forma di Parmigiano;  artisti di strada; lo spettacolo musicale di Marina Santelli con Kikkobombo alle ore 21 e il live-show di Andrea Casoni e Jhonny Tortello Band in zona Peep, sempre alle 21. Nell’ultimo giorno di fiera, lunedì 7 agosto, piazza IV Novembre sarà infine animata dal sesto palio del Parmigiano Reggiano e della seconda edizione della gara di taglio; mentre una sfilata di moda (con musica dal vivo offerta dai commercianti) e uno spettacolo pirotecnico, previsto alla sera, chiuderanno l’evento.

Per la fiera si ricorda che saranno previsti e opportunamente segnalati parcheggi per persone diversamente abili presso: Biblioteca Comunale, Consorzio Agrario, Parcheggio Croce Rossa Italiana.

 

 

La Fiera è organizzata dal Comune di Casina,  con la collaborazione del Consorzio del Parmigiano Reggiano e del Credito Cooperativo Reggiano con  il supporto istituzionale dell’Unione montana dei Comuni dell’Appennino Reggiano e vede una nutrita partecipazione delle latterie di Montagna di Reggio Emilia, Parma, Modena e Bologna.

E’ svolta in collaborazione  della Proloco di Cortogno, della Croce Rossa di Casina, della Gruppo Ana  e dell’unità cinofila di Protezione Civile i Lupi dell’Appenino, che consentono di realizzare un fitto programma che, oltre al Parmigiano Reggiano, comprende stand commerciali, gastronomici, mercatini dell’usato, musica, artisti di strada e tanti altri eventi, che animeranno le strade del paese montano per quattro giorni di festa. 

 

Commenti

Commenti

A proposito dell'autore

Gabriele Arlotti ha scritto 2251 articoli per Studio Arlotti

Lascia un commento